Blog

Le tendenze più in voga per le cucine moderne prediligono spesso le aperture a gola, che permettono l’apertura dell’anta senza l’uso di maniglia. Effettivamente le cucine senza maniglia offrono diversi vantaggi. In primo luogo da un punto di vista estetico: l’assenza di maniglie permette infatti una visione completa e senza interruzioni dei frontali delle ante, esaltandone in questo modo tutte le finiture.

Tuttavia, la scelta di una cucina non può prescindere dalla funzionalità degli arredi, soprattutto in un’area, come quella del gusto, concepita in primo luogo per diventare ambiente di lavoro dotato di comfort e praticità. E’ per questo che i sistemi di apertura dei mobili della cucina hanno imparato nel tempo a rispondere ad una domanda sempre più consapevole grazie ad un’offerta quanto più variegata di cucine con maniglia pensate per garantire comfort totale nell’utilizzo della cucina e non trascurare per questo l’aspetto estetico dell’arredo scelto.

Quindi, per quale soluzione optare? Una cucina con maniglia o una cucina senza maniglia? Vediamo assieme tutte le caratteristiche di questo aspetto fondamentale dell’arredo cucina.

MANIGLIA

In un mondo così ampio come quello delle maniglie, spesso nella scelta di una cucina ci troviamo davanti a situazioni che in realtà ci chiamano ad usare un tipo di apertura rispetto ad un altro: ad esempio, per le ante di grandi dimensioni, le maniglie a tutta altezza sono più agevoli perché semplificano l’azione di apertura.

Generalmente, una maniglia classica garantisce una presa migliore rispetto ad altre tipologie di maniglie ed è consigliata dunque per chi da un’apertura ricerca soprattutto comodità e funzionalità. Non dobbiamo però dimenticare che nel design di arredo la maniglia è sempre concepita come un elemento chiamato ad impreziosire l’amb

iente in cui viene utilizzata, non soltanto per conformarsi allo stile della cucina, ma soprattutto per esaltarlo. E’ per questo che troviamo tante proposte di maniglie pensate per consentire una grande libertà di scelta e di personalizzazione a seconda delle dimensioni delle maniglie, delle finituredisponibili e dei materiali utilizzati.

In TheCutSense Tradizionale troviamo ad esempio una maniglia più esile e fine, che sui cassetti in acciaio inox supermirror si allarga nel diametro per assumere una dimensione più importante e conferire un tocco tecnico sofisticato che emerge con stile sulle suggestioni più classiche delle ante a telaio.

 

(TheCut Sense, stile Tradizionale)

 

Sempre fine, ma decisamente più lunga, in TheCutSense Essenziale, la maniglia verticale è stata concepita invece per concedere una presa più sicura e accompagnare con agevolezza le ante a sparire nei fianchi tramite un sistema a cerniera evoluta.

 

(TheCut Sense, stile Essenziale)

 

Le cucine con maniglia sono il simbolo di una tradizione che difficilmente riuscirà mai a perdere fascino e autorevolezza. E’ per questo che Record è Cucine offre un’ampia gamma di finiture pensate per permettere ai nostri clienti non solo di richiamare lo stile ricercato per la propria area di gusto, ma anche di ricercare nuovi elementi che possano completarne l’arredo con particolari del tutto nuovi e originali. Tra queste, uno degli esempi più felici è dato dalla maniglia TAB, una maniglia passo 160 perfetta per arricchire ante, cassetti e cesti in tutte le finiture disponibili: inox look o antracite spazzolato per uno stile più moderno e deciso, ottone spazzolato, bronzo antico e oro rosa per dettagli decisamente più glamour e romantici.

 

(Linea Modern, People)

 

Un consiglio? Prova ad abbinare la maniglia ad altri dettagli metallici della tua cucina per un pendant sempre d’effetto. Per la linea Modern di Record è Cucine, modello People, la maniglia in brushed rose gold è abbinata al miscelatore, conferendo all’arredo uno stile elegante e super trendy pensato per rispondere con gusto al grande exploit sperimentato negli ultimi anni dalle finiture metalliche per la cucina come il rame o il bronzo.

 

(Linea Modern, People)

 

GOLA

La maggior parte delle cucine contemporanee si priva tuttavia dell’utilizzo della maniglia, preferendo soluzioni con gola innovative che sono concepite per conferire all’arredo uno stile minimalista, dalle linee pulite ed essenziali, senza tuttavia rischiare di compromettere l’esperienza di utilizzo della cucina scelta.

I modelli di cucine senza maniglia con gola a profilo a C o piatta sono infatti pensate per esaltare le finiture delle superfici, che senza alcuna interruzione chiamata a diversificare l’estetica generale dell’anta vanno così a costituire elementi esteticamente pregevoli e allo stesso tempo estremamente funzionali: grazie alla continuità dei frontali delle ante, la pulizia ad esempio è sicuramente più agevole di quella propria delle ante dotate di maniglia.

 

(Linea System, Lamina)

 

La scelta di una gola a profilo a C o piatta dipenderà dal tipo di anta selezionata per il proprio arredo cucina. Come per le maniglie, anche per le soluzioni con gola le finiture sono importantissime. Per la finitura anta, le proposte in alluminio oppure nei colori del bianco o del nero riprendono l’estetica, i materiali e le finiture della superficie su cui sono applicate, conferendo per questo un particolare effetto a scomparsa.

Ultimo elemento non meno importante per le cucine senza maniglie è il posizionamento delle gole, una caratteristica che consente di variare il ritmo della composizione della cucina regalando al proprio arredo nuove forme e spazi e anche nuove funzionalità.

 

(TheCut, Ego)

 

In Ego, ad esempio, la gola è intermedia: un elemento che contribuisce non soltanto a regalare una presa più sicura dell’anta ma anche un effetto estetico più equilibrato, reso ancora più interessante dal dettaglio a 45° tra top e anta con gola sotto per il disegno di un unico volume compatto che viene così segnato graficamente dalla presenza delle due gole sul lato del contenimento.

 

(TheCut, Ego)

Leave a Comment

Your email address will not be published.